Bando pubblico per il “cofianziamento dei costi d’esercizio per le aziende del settore ristorazione e turismo durante l’epidemia di COVID-19/2"

SPIRIT Slovenia annuncia che lunedì 12. aprile 2021 dopo le 13:00 sarà disponibile il modulo per la presentazione della domanda al Bando pubblico per il cofinanziamento dei costi d’esercizio per le aziende del settore ristorazione e turismo durante l’epidemia di COVID-19/2.

La domanda dovrà essere presentata elettronicamente tramite l’account utente “My SPIRIT” sul sito internet SPIRIT Slovenia, devo è precedentemente necessario registrarsi.

Lo scopo del bando pubblico è il cofinanziamento dei costi d’esercizio per le aziende del settore ristorazione e turismo nel periodo dal 12. marzo 2020 al 31 maggio 2020, periodo durante il quale le aziende sono state gravemente colpite dall’epidemia e sono state impossibilitate a generare fatturato (Decreto sul divieto a titolo temporaneo di offrire e vendere beni e servizi ai consumatori nella Repubblica di Slovenia). 

Il bando pubblico ha due sezioni, dedicate a due gruppi di potenziali candidati:

  • La SEZIONE A comprende le aziende i cui dati finanziari sono pubblicamente accessibili nel database AJPES per il 2019. Per questo gruppo di potenziali candidati, come definito dal presente bando, l’ammontare del cofinanziamento viene calcolato in base ai dati disponibili nel database dell’AJPES.
  • La SEZIONE B comprende le aziende i cui dati finanziari non sono pubblicamente accessibili nel database AJPES per il 2019. Questo gruppo comprende soggetti ai quali l’Amministrazione finanziaria RS impone le tasse in base ai ricavi dichiarati.

Costi ammissibili (costi d’esercizio) del presente bando:

  • Oneri di rete e contributi per la fornitura di energia elettrica,
  • Canone di rete e contributi per la distribuzione di gas o altre fonti di energia,
  • Oneri di rete per l'approvvigionamento di acqua potabile, lo smaltimento dei rifiuti e il trattamento delle acque reflue,
  • Costi per la rimozione, raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani (immondizia) e costi relativi,
  • Costi degli allacciamenti telecomunicazioni (parte fissa),
  • Costi di affitto dei locatari,
  • Costi di manutenzione ordinaria urgente di infrastrutture, strutture e attrezzature per gli impianti in cui viene svolta l'attività.

Non sarà necessario comprovare i costi effettivi, inquanto come metodologia di calcolo degli importi forfettari dei costi d’esercizio delle aziende, sono stati ripresi i dati statistici delle aziende del settore ristorazione e turismo. 

Ammontare del cofinanziamento

  • SEZIONE A: Per tutte i soggetti aziendali i cui dati finanziari sono pubblicamente accessibili nel database AJPES. I costi ammissibili (costi d’esercizio) sono cofinanziati sotto forma di una somma forfettaria pari al 16,5% della spesa totale meno i costi del lavoro nel 2019, ma fino a un massimo di 9.999,00 EURO.
  • SEZIONE B: Per tutte le entità aziendali i cui dati finanziari non sono pubblicamente accessibili nel database AJPES. I costi ammissibili (costi d’esercizio) sono cofinanziati sotto forma di una somma forfettaria pari al 12,04% dei ricavi totali, ma fino a un massimo di 9.999,00 EURO.

Indipendentemente dal calcolo, sia per la SEZIONE A che per la SEZIONE B, l’importo minimo di cofinanziamento assegnato è di EURO 900,00 e l’importo massimo di cofinanziamento è di EURO 9.999,00.

Scadenza per la candidatura: Le candidature devono essere presentate elettronicamente entro e non oltre il 23 aprile 2021 entro le ore 18:00.

Maggiori informazioni e l’intera documentazione del bando sono disponibili al collegamento: https://www.spiritslovenia.si/razpis/366.

Per ulteriori informazioni, è a disposizione il centro di consulenza SPOT della regione Litoraneo-Carsica.