Al PRC del Comune di Ancarano conferito il premio Matita d’oro per il settore della pianificazione territoriale 2021

Ankaran (foto: Jaka Ivančič)La Camera di architettura e del territorio della Slovenia (ZAPS) ha conferito il premio ‘’Matita d’oro’’ al progetto del Piano regolatore comunale (PRN) del Comune di Ancarano nel settore della pianificazione territoriale per il 2021

Secondo quanto dichiarato dalla ZAPS, la matita d’oro è stata conferita grazie all’importante contributo al moderno approccio metodologico all’interno del processo di preparazione del piano regolatore, e alla riconoscibilità della pianificazione territoriale come un’importante attività nell’interesse pubblico e nella sostenibilità delle soluzioni e dei programmi legati al territorio del Comune di Ancarano. Il Comune di Ancarano ha accolto con orgoglio il riconoscimento della ZAPS, come la più rinomata organizzazione professionale nel campo dell'architettura e della pianificazione territoriale.

Nell’ambito dei regolari riconoscimenti assegnati ai progetti nel campo dell’architettura e della pianificazione territoriale dalla Camera di architettura e del territorio della Slovenia (ZAPS), la “Matita d’oro nel campo della pianificazione territoriale” di quest’anno è stata conferita al PRC del Comune di Ancarano, che il comune ha progettato assieme alla società LOCUS prostorske informacijske rešitve s.r.l.  La società responsabile del progetto, la LOCUS s.r.l.  e l’autrice la dott.ssa Maja Šinigoj, insieme ai coautori, hanno preparato un piano regolatore comunale che segue le più moderne linee guida della pianificazione territoriale, tenendo conto della visione dello sviluppo di Ancarano, che il Comune ha delineato come uno spazio abitativo moderno e sostenibile. 

La Commissione d’oro per la realizzazione eccellente nel campo della pianificazione del territorio, composta da rinomati esperti nel campo dell’architettura e dell’architettura paesaggistica, ha deciso di conferire la matita d’oro 2021, per la pianificazione territoriale al PRC del Comune di Ancarano, nella propria motivazione ha spiegato: 

“L’attuazione del processo di preparazione ed elaborazione del piano regolatore comunale del Comune di Ancarano evidenzia la crescente complessità e responsabilità della pianificazione territoriale, non solo nel caso di Ancarano, ma anche in generale, sia a livello locale che a livelli superiori di pianificazione territoriale. La complessità del progetto si riflette nel coinvolgimento e nella partecipazione di varie parti interessate, come il pubblico professionale e laico, gruppi di lavoro di vari settori professionali, autorità nell’ambito della pianificazione territoriale statale e locale e promotori di progetti di sviluppo comunali e privati, che tramite il territorio esprimono i loro interessi legittimi e in alcuni casi diametralmente opposti.  “La qualità del progetto premiato si riflette nell’atto territoriale, che sulla base di una strategia chiaramente definita dal Comune di Ancarano fornisce un ambiente di vita di qualità alle generazioni attuali e future, antepone gli interessi comuni di tutte le parti interessate allo spazio privato e determina la strategia di sviluppo territoriale e pone le condizioni per un’implementazione territoriale. Le decisioni in un complesso processo di preparazione del piano sono supportate da basi di esperti e procedure trasparenti. Il processo di redazione ed elaborazione del piano regolatore comunale del Comune di Ancarano contiene non solo gli elementi prescritti dalla legge, ma anche altri contenuti e procedure che il Comune e il redattore hanno identificato come importanti per una più adeguata gestione del territorio e come tale per uno “spazio aperto per un domani migliore”. La Commissione assegna al progetto la “Matita d’oro per la pianificazione territoriale” per il suo importante contributo al moderno approccio metodologico all’interno del processo di pianificazione territoriale, il riconoscimento della pianificazione territoriale come un’attività importante nell’interesse pubblico e soluzioni territoriali sostenibili per la sistemazione del Comune di Ancarano.

Penisola di Ancarano (foto: Jaka Ivančič)

Il Comune di Ancarano ha accolto con orgoglio il riconoscimento della ZAPS come la più rinomata organizzazione professionale nel campo dell'architettura e della pianificazione territoriale. Il sindaco del Comune di Ancarano Gregor Strmčnik ha dichiarato:

“La penisola di Ancarano è sempre stata percepita come un gioiello verde-blu della natura, inserita a livello internazionale tra due città e porti moderni. Questo prezioso spazio necessitava di un'attenta pianificazione dello sviluppo e di un'adeguata protezione delle risorse naturali. Il comune ha investito degli importanti sforzi nella preparazione del piano territoriale. Abbiamo adempito a tutti i requisiti legali e nella maggior parte dei casi abbiamo fatto ancora di più: abbiamo coinvolto le parti interessate, organizzato workshop, consultazioni pubbliche, assemblee dei cittadini, ecc. Abbiamo ascoltato tante iniziative e alla fine gli esperti di pianificazione territoriale hanno preparato un atto territoriale, che, oltre alle possibilità di sviluppo economico e abitativo del comune, prende in considerazione anche la natura, il mare e soprattutto le persone. Ancarano si svilupperà in modo pianificato, ponderato e soprattutto sostenibile. Con una pianificazione territoriale di questo livello, riconosciuta anche dalla ZAPS, stiamo delineando la visione dello sviluppo di Ancarano.

Tuttavia, i cittadini di Ancarano possiamo realizzare questa visione di sviluppo solo come comunità locale, organizzata sotto forma di comune, che in base a compiti e competenze legalmente definiti, tra l'altro, pianifica autonomamente il suo sviluppo territoriale. Come comunità locale non avevamo questa possibilità. Con l’adozione di piani strategici di sviluppo di qualità, tra i quali il PRC è uno dei più importanti, dimostra la correttezza della nostra decisione referendaria per un comune autonomo. Dimostra che il Comune di Ancarano era davvero indispensabile - per le persone e per la conservazione della natura, che mettiamo davanti gli interessi del capitale. E naturalmente, per le generazioni future.

Il Comune di Ancarano svolge i suoi compiti nell'ambito delle competenze dell'autogoverno locale con distinzione. Dopo aver ricevuto il premio, vale la pena ricordare la coraggiosa decisione della Corte costituzionale della Repubblica di Slovenia, che non solo ha seguito le norme di leggi con la costituzione del quarto comune costiero istriano, ma ha anche dato fiducia ai residenti consentendo la protezione sostenibile del nostro spazio vitale e delle preziose risorse naturali di Ancarano, Valdoltra, Punta Grossa e Lazzaretto «.

Comunicato stampa no. 75: Al PRC del Comune di Ancarano è stato conferito il riconoscimento ‘’Matita d’Oro’’ per la pianificazione territoriale per il 2021    

Allegato: PRC del Comune di Ancarano, Amfora no. 33/2020, dicembre 2020.