L’unità della casa di sanità di Ancarano rimane presso la stessa sede

Durante un incontro congiunto presso il Ministero della Salute, al quale hanno partecipato la direzione dell’Ospedale Ortopedico Valdoltra e il Comune di Ancarano, è stato concordato che gli ambulatori di Ancarano rimangano presso la stessa sede e continueranno a lavorare secondo l’orario stabilito.

Resta così disponibile il servizio sanitario primario per oltre 3.300 pazienti identificati che hanno scelto il proprio medico personale e il dentista ad Ancarano.

L’unità della casa di sanità di Ancarano è operativa dal 24. gennaio 2017, nel padiglione C dell’Ospedale Ortopedico Valdoltra (foto: fermo immagine, TV Koper, Primorska kronika, 6. 5. 2022).

La scorsa settimana è trapelata la notizia che l’Ospedale Ortopedico di Valdoltra (OOV) avesse disdetto ospitalità all’Unita’ di Ancarano della Casa della sanità di Capodsitria, invitando il Comune di Ancarano a svuotare i locali in cui si trovano l’ambulatorio medico generale, di riferimento e dentistico della Casa di sanità di Capodistria, entro 30 giorni. Nella sua spiegazione, l’OOV ha affermato, che negli attuali locali degli ambulatori, prevede la sistemazione di un ambulatorio iperbarico con una camera iperbarica per le esigenze delle Forze armate slovene.  

Il Comune di Ancarano informa il pubblico che il 4. maggio 2022 è stata convocata una riunione congiunta presso il Ministero per la salute della Repubblica di Slovenia, a cui hanno preso parte i vertici del Comune di Ancarano e dell’OOV, durante la quale è stato concordato che gli ambulatori di Ancarano rimarranno nella stessa sede e continueranno a lavorare secondo l’orario stabilito.  

L’inaugurazione d’apertura dell’unità della casa della sanità si è tenuta il 24 gennaio 2017 (foto: Comune di Ancarano)

Il ministro per la salute, Janez Poklukar, ha nominato un gruppo di lavoro di cinque membri composto da: il presidente - rappresentante del Ministero per la salute della Repubblica di Slovenia e due rappresentanti del Comune di Ancarano (Gregor Strmčnik, Mojca Primožič Kužner) e dell’OOV (dott. Richard Trebše, Nada Zajec). Il gruppo di lavoro del Ministero per la salute regolerà le questioni in sospeso accumulate negli anni tra il Comune di Ancarano e l’OOV, relative alla pianificazione del territorio e alla relativa armonizzazione della pianificazione territoriale di competenza dello Stato (PRN) e della comunità locale (PRC) e sulla proposta di scambio di terreni tra la RS e il Comune di Ancarano che si trovano all’interno della zona dell’ospedale ed intorno ad esso, per regolamentare la situazione ed eliminare le irregolarità legate alla gestione dei terreni di proprietà del comune, che in natura rappresentano un parcheggio per i dipendenti dell’OOV, per l’espansione dell’OOV nelle aree EUP AO- 02 e AO-03, destinate alle attività sanitarie e sociali secondo quanto previsto dal Piano regolatore comunale (PRC) del comune, e sui progetti previsti nel periodo di programmazione dei finanziamenti UE nel periodo 2021-2027: ristrutturazione della strada regionale R2-406 / 1407 Scoffie - Lazzaretto (Strada dell’Adriatico), costruzione di un parcheggio sotterraneo per l’OOV, sistemazione della falesia e della fascia costiera nell’area dell’OOV, sistemazione dei sentieri pedonali di collegamento sul tratto centron Ancarano - fascia costiera - molo Valdoltra e la sistemazione del porticciolo locale e sportivo di Valdoltra con la relativa infrastruttura portuale.

L’unità della casa della sanità di Ancarano continuerà ad offrire i propri servizi anche in futuro 

Il Comune di Ancarano, in data 5 maggio 2022, da parte della direzione dell’Ospedale Ortopedico Valdoltra ha ricevuto la conferma che in base all’accordo preso durante la riunione congiunta tenuta si presso il Ministero per la salute, il 4. maggio 2022, sono stabilite le condizioni per il funzionamento degli ambulatori presso gli spazi dell’ospedale, dell’unità di Ancarano della casa della sanità di Capodistria. Dove operano dal 24. gennaio 2017, rimangono presso la stessa sede all’interno dell’OOV e continueranno a funzionare secondo l’orario stabilito anche in futuro. Oltre 3.300 utenti dell’ambulatorio medico famigliare e dell’ambulatorio dentistico di Ancarano potranno continuare ad usufruire dei servizi dei medici prescelti. 

Ringraziamento al Ministero per la salute

A nome degli utenti degli ambulatori, ringraziamo sinceramente il Ministero per la salute della Repubblica di Slovenia e il Ministro Janez Poklukar per la pronta risposta e per il supporto nel mantenere il funzionamento del sistema sanitario primario nel Comune di Ancarano.