Rischio d’incendio molto elevato nell’ambiente naturale per la parte sud-occidentale del paese

23b1560656b8d7da9654-ogenj.jpeg
Rischio d’incendio molto elevato nell’ambiente naturale

L’amministrazione della RS per la protezione e il soccorso, a partire dal 20 luglio 2022, ha dichiarato rischio d’incendio molto elevato per l’ambiente naturale per la parte sud-orientale della Slovenia.

È stato dichiarato rischio d’incendio molto elevato per l'ambiente naturale nei comuni di Ancarano, Isola, Capodistria, Pirano, Hrpelje-Kozina, Divača, Sežana, Komen, Postumia, Ilirska Bistrica, Pivka, Nova Gorica, Kanal, Brda, Šempeter- Vrtojba, Miren-Kostanjevica, Renče-Vogrsko, Ajdovščina e Vipava.

I vigili del fuoco dell’Istria slovena e la Protezione civile segnalano l'estrema siccità nell'ambiente naturale. Qualsiasi disattenzione potrebbe causare un incendio mettendo in pericolo persone, animali e beni. I residenti sono pregati di agire con estrema cautela e di chiamare immediatamente il 112 in caso di incendio.

Il giorno di proclama di alto rischio d’incendio nell’ambiente naturale, oltre al divieto di bruciare e scaricare oggetti o sostanze infiammabili, è inoltre vietato accendere fuochi, accendere fuochi nelle immediate vicinanze di edifici, accendere falò, utilizzare oggetti, dispositivi o eseguire attività al di fuori delle aree urbanizzate, che potrebbero provocare incendi e accendere fuochi d'artificio.

L’Ispettorato della Repubblica di Slovenia per la tutela dalle calamità naturali e di altro tipo e la Polizia intensificheranno i controlli durante il proclama di alto rischio d’incendio per l'ambiente naturale.